Ritratto in Prima

Ondeggiano sotto i loro fardelli colorati
se ne vanno incauti
verso un mondo piatto appeso al muro.
Finestre aperte, bocche spalancate
il futuro semplice da incorniciare
come in quella foto
colletto di trina
e un fiocco rosso,
stropicciato e sbilenco
spostato a sinistra.
(già il cuore chiamava)

Una molletta al centro divide i capelli
per vedere bene e non stancare gli occhi
tra i contorni del reale.

Annunci

15 thoughts on “Ritratto in Prima

  1. brividi per questi versi e questa foto… qui il tempo sembra aver perso le sue coordinate avvolgendo l’emozione in una gestalt conclusa

    non conosco il blog che hai citato da me… lasciami il link :) ti metto tra i miei link, sono così rare le persone che amano dialogare sul serio_=

  2. questa l’ho riletta con piacere particolare: se non erro – e non credo proprio – è la prima che ho letto di te anni fa e mi fa sempre la stessa impressione di pulito, di bello, di sereno

    Franco

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...